Piano delle Arti

PIANO DELLE ARTI

Il Decreto legislativo n. 60 del 13 aprile 2017, recante Norme sulla promozione della cultura umanistica, sulla valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sul sostegno della creatività, è entrato in vigore il 31 maggio 2017 e, all’art. 5, istituisce il “Piano delle Arti” finalizzato alla promozione e diffusione della creatività riconoscendo e valorizzando i talenti degli studenti.

La disposizione intende garantire agli studenti una cultura umanistica e una formazione artistica che ricomprendano in un complesso mosaico la conoscenza storico-critica del nostro patrimonio culturale, l’esperienza diretta delle sue diverse e variegate espressioni, la pratica artistica e musicale e lo sviluppo della creatività.

Le istituzioni scolastiche, da sole o in rete e in collaborazione con istituti e luoghi della cultura, enti locali e altri soggetti pubblici e privati, promuovono percorsi curriculari ed extra-curriculari, anche in verticale e in alternanza scuola-lavoro, teorici e pratici, di studio, approfondimento, produzione, fruizione e scambio di prodotti artistici.

Le scuole, anche facendo interagire linguaggi artistici e nuove tecnologie, realizzano progetti nell’ambito dei cosiddetti “temi della creatività” che, riconosciuti quali componenti del curricolo anche verticale, riguardano le aree: musicale-coreutica, teatrale-performativa, artistico-visiva, linguistico-creativa.

">

 

 ">

 

">


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.